Author: | Category: Internet e trasporti, Logistica, Novità dal mondo dei trasporti, Tecnologie del trasporto |

Il tracking e la localizzazione satellitare della propria flotta sono temi ai quali molte aziende di autotrasporto stanno finalmente iniziando ad csm_elogistics_award_AKJ_Automotive_0180d92b72interessarsi in modo crescente. Inutile dire come, anche per le imprese di più piccole dimensioni, le tecnologie telematiche, oltre che permettere di ottenere tutta una serie di informazioni telemetriche sui mezzi, consentano anche di offrire alla propria committenza un servizio sempre migliore. Garanzia, sicurezza, tempistica delle consegne, sono tutti aspetti che possono venire ottimizzati in modo significativo grazie alla telematica. Nel mercato dei trasporti e delle spedizioni, ad esempio, esistono soluzioni informatiche compatibili con tutti i principali provider telematici, come TC eMap di TimoCom, che modellano questa tecnologia alle esigenze di trasportatori e spedizionieri.

Esistono poi realtà d’avanguardia, come Volkswagen, che utilizzano la telematica, addirittura all’interno dei propri impianti produttivi. L’azienda atutomobilistica tedesca, ha infatti realizzato, insieme al provider di telematica Glts-cotech un sistema di monitoraggio e tracciamento per i mezzi che si muovono all’interno dei propri stabilimenti di Wolfsburg. Tramite una app per dispositivi mobili, gli spostamenti di tutti i camion che spaziano tra i diversi impianti vengono costantemente ricevuti e monitorati dal reparto logistico di VW. In questo modo è stato possibile individuare notevoli margini di ottimizzazione e, di conseguenza, si è riusciti ad aumentare in modo significativo lo sfruttamento delle capacità di trasporto del parco mezzi interno.
Questa best practice è valsa a Volkswagen e GLTS tech l’assegnazione dell’eLogistics Award 2015, riconoscimento dell’associazione tedesca AKJ Automotive (Associazione di professionisti di produzione e logistica automotive).