Autore: | Categoria: Internet e trasporti, Logistica, Novità dal mondo dei trasporti, Tecnologie del trasporto |

Platine_Blau_900x600px_RGB

L’internet of things, l’industria 4.0 e la digitalizzazione sono alcuni dei propulsori che promettono di cambiare radicalmente l’approccio a innumerevoli processi lavorativi nel prossimo futuro. E anche il trasporto e la logistica, settori che spesso sono considerati tra i fanalini di coda quando si parla di innovazione, sono destinati a rimanerne profondamente modificati. Quali sono allora i trend tecnologici che segneranno il futuro del mondo dei trasporti e della logistica nei prossimi anni? Uno di questi è rappresentato dalle interfacce intelligenti.

Parafrasando un noto detto, si può ormai dire che nella logistica non si muova foglia che l’IT non voglia. Quasi ogni casa di spedizione e la maggior parte delle aziende di trasporto, infatti, utilizzano oggi dei software per la gestione della disposizione dei propri carichi e una o più borse di carico. TimoCom, ad esempio, gestore della piattaforma di trasporto più grande d’Europa, già da tempo ha capito l’importanza di far dialogare i propri sistemi con altri software. Proprio in tema di software di gestione delle spedizioni o TMS, l’azienda di IT tedesca ha infatti creato, già dieci anni fa,  l’interfaccia TC Connect. Grazie ad essa, le aziende che lavorano con un altro software interfacciato non devono trasferire manualmente i carichi o i mezzi liberi dal proprio sistema di gestione dei trasporti alla borsa di trasporto. In questo modo, oltre ad un evidente risparmio di tempo, con l’integrazione dei dati, l’azienda di trasporto ottiene una migliore visione d’insieme delle proprie attività.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *