Author: | Category: Novità dal mondo dei trasporti |

IMG_5194_sepiaSolo un paio di mesi fa, grande risalto fu dato allo studio pubblicato dalla Commissione Europea, da cui risultava che circa 1 camion su 5 attraversa le strade d’Europa senza carico a bordo. A tal proposito, il vicepresidente della Commissione e responsabile per il trasporto Slim Kallas, aveva auspicato modificazioni alle regole in materia di cabotaggio nell’Unione Europea che portino ad una semplificazione e ad uno snellimento dei vincoli che ne derivano.

In realtà, però, alcuni paesi dell’Unione, stanno muovendosi esattamente nella direzione opposta, cercando di prendere misure giudiziarie e legislative per contrastare l’impiego illegale di autisti stranieri, il dumping sociale e il cabotaggio illegale.

In Francia, ad esempio, è in corso di approvazione un dispositivo di legge che vieterebbe agli autisti  di effettuare il proprio riposo settimanale a bordo del proprio automezzo. Questo tipo di provvedimento è auspicato anche da alcuni rappresentanti politici italiani, come ad esempio il senatore della Lega Nord Sergio Divina, che ha presentato di recente una interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi che riprende esattamente la proposta di legge francese.

Da ultimo, il recente caso del Belgio che, a partire dalla prossima settimana,  inasprirà le sanzioni pecuniarie per le aziende di autotrasporto straniere che non rispetteranno le regole di cabotaggio interne.

Insomma, anche nel settore dell’autotrasporto serpeggiano in modo sempre più concreto e diffuso, grandi malumori nei confronti delle politiche designate da Bruxelles.

 

Fonte: www.trasportoeuropa.it, http://www.leganord.org/, http://www.senat.fr/